Globale
Non avete trovato il vostro paese?
BWT collabora con migliaia di partner in oltre 80 paesi in tutto il mondo.
Loopo
Loopo

AQU@Sense MB

Istantaneamente più informato. Monitoraggio costante della qualità microbiologica dell'acqua purificata.

 
Richiedere un preventivo
  • Individuazione del numero di cellule in pochi minuti
  • Misurazione online oppure offline
  • Campionamento manuale o automatizzato in continuo
  • Citometria a flusso precisa, metodo comprovato in laboratorio
  • Risparmio di tempo: tempestività di reazione e ricerca delle cause
  • L'impiego di metodi rapidi alternativi è condiviso dalla Ph. Eur. e dalla USP
  • Impiego in generatori oppure in sistemi di stoccaggio e distribuzione
  • Ottimo collegamento ai sistemi di automazione principali
  • Semplicità di utilizzo mediante touchscreen
Mostra più
Mostra meno
saltare a

Il futuro del monitoraggio microbiologico, subito disponibile.

Perché sprecare tempo e attendere 5 giorni per analizzare la qualità microbiologica dell'acqua purificata, quando è possibile intervenire in meno di un’ora? Acquisire sicurezza e minimizzare i rischi, evitando misurazioni imprecise e aumentando la frequenza delle prove.

Riconosci in anticipo i rischi della contaminazione da germi. Avvia le sanitizzazioni in base alle tue esigenze. Dimostrane immediatamente l'efficacia. È arrivata l'ora di mettere in atto procedure più precise e più rapide al fine di determinare i batteri nell'acqua. BWT consiglia la citometria a flusso.

5 motivi della validità di AQU@Sense MB

1. MISURAZIONE
Conta in modo attendibile e preciso tutte le cellule, non solo le colonie

2. UTILIZZO
Intuitivo e semplice da usare

3. CONNETTIVITÀ
Semplicità di trasferimento dati per l'integrazione del sistema nel PLC

4. FLESSIBILITÀ
Integrazione nel sistema di fluidi ultrapuri o prelievo campioni manuale

5. VELOCITÀ
Risultati ed eventuale reazione disponibili in meno 1 ora

AQUASenseMB

Campione

L'integrazione e l'automatizzazione del prelievo campioni e della preparazione alleggeriscono il lavoro del laboratorio.

Preparazione

La preparazione totalmente automatica del campione comprende la colorazione, la miscelazione e l'incubazione

Visualizzazione

L'HMI rappresenta le informazioni e i valori. Anche l'esportazione dei dati avviene in modo semplice.

Cartuccia

La cartuccia sigillata raccoglie il campione utilizzato e mantiene anche i reagenti necessari per circa 1.000 misurazioni.

Analisi

I risultati sono disponibili dopo 20 minuti. Viene indicato il numero di cellule totale (TZZ) e la dimensione in base agli acidi nucleici contenuti.

Pulizia

Il processo di pulizia viene eseguito in automatico. L'AQU@Sense MB è pronto per il campione successivo

Misurazione

Un laser rende le cellule fluorescenti. Un sistema ottico rileva le cellule. La precisione del conteggio è la stessa di un dispositivo di laboratorio

Naturalmente. AQU@Service per l'AQU@Sense.

L'AQU@Sense MB e l'AQU@Sense TOC convincono i clienti per il funzionamento affidabile e lo sforzo minimo in caso di interventi di manutenzione.

Gli specialisti dell'assistenza di BWT si occupano degli interventi necessari nell'ambito dell'assistenza regolare:
la calibrazione a intervalli, insieme alla documentazione di prova, è stan­dard per tutti i dispositivi di misurazione e di analisi, anche per i dispositivi AQU@Sense.
In tale contesto avviene anche l'assistenza di base. Oltre all'ispezione mediante controllo visivo e verifica del funzionamento in caso di necessità, l'assistenza comprende anche la sostituzione di componenti o materiali di consumo.

Importante. Dati della farmacopea statunitense (USP) relativi a UFC e RMM

L'UFC come misura per tutto

Fino ad oggi, le UFC sono state l'unità di misura pertinente per la valutazione della qualità microbiologica. Tuttavia, le farmacopee stesse criticano la validità di questo metodo.

L'USP si riferisce al valore dell'UFC come stima piuttosto che come conteggio preciso, poiché, ad esempio, soltanto lo 0,1-1% dei germi presenti nell'acqua potabile viene conteggiato come UFC. Di conseguenza, si ipotizza che l'UFC non debba essere considerata come l'unica misura per la valutazione microbiologica.
Secondo la farmacopea Ph. Eur., i valori limite applicabili sono stati fissati senza determinazione quantitativa. In questo modo, ad esempio, i 10 UFC / 100 ml (arbitrariamente) definiti ammissibili per WFI si sono dimostrati efficaci.

Si nota che le farmacopee stesse comprendono chiaramente i limiti e le limitazioni del conteggio convenzionale di UFC. Pertanto, è giunto il momento di utilizzare anche tecnologie orientate al futuro che offrono vantaggi significativi per i responsabili della qualità e i microbiologi.

Limiti dell'UFC

È importante comprendere i punti deboli e i punti di forza dell'UFC nel ruolo di indicatore per la valutazione della qualità microbiologica. Secondo la USP, questa conoscenza è di grande rilievo per la valutazione del rapporto rischi/benefici e la validazione di metodi alternativi. Inoltre, stando alla farmacopea Ph. Eur., per la validazione di RMM è essenziale comprendere e definire le intenzioni con la procedura.

Precisione della procedura

Con RMM viene rilevato un numero maggiore di cellule. Ciò non significa automaticamente un rischio più elevato o una maggiore probabilità di agenti patogeni.

Comparazione dei valori

La qualità microbiologica viene determinata indirettamente e con procedure diverse, e per tale motivo i valori si differenziano (come UFC e ICC).

Uguaglianza dei valori

I valori derivanti da procedure convenzionali e alternative non devono necessariamente corrispondere. Sono fondamentali valori chiari e capacità di giudizio.

Valori chiari

La USP responsabilizza gli utilizzatori. Essi devono proporre valori che dimostrino che il metodo scelto è adatto a valutare la qualità microbiologica. Ciò può avvenire indipendentemente dagli standard esistenti, espressi sotto forma di UFC. Di conseguenza, sono ammessi anche altri valori di misura microbiologicamente significativi.

Capacità di giudizio

Indipendentemente dalla procedura, secondo la USP è importante che i microbiologi siano sempre in grado di prendere la stessa decisione per ciò che riguarda la qualità del prodotto. E non importa che essa venga presa basandosi sull'UFC secondo la procedura su piastra o sul numero di cellule derivante da RMM.

Le attuali aspettative

Le farmacopee non esigono alcuna correlazione dei risultati di RMM e UFC. Aspettative false e irrealizzabili di uguaglianza dei valori rendono difficile l'attuazione di nuove procedure.
Carica altri

Consulenza

Errore inaspettato. Prova a ricaricare la pagina